Topologia... pura matematica?

Le linee possono piegarsi, restringersi oppure allungarsi; le circonferenze possono essere schiacciate in modo da essere trasformate in triangoli oppure quadrati. Tutto quello che conta è la continuità.
Definita così, la Topologia può sembrare una branca della matematica puramente astratta, invece ha diverse applicazioni nelle scienze.
Un esempio molto significativo è l’applicazione sullo studio della forma del nostro DNA.
Nel 1956 James Watson e Francis Crick scoprirono la struttura a doppia elica della molecola di DNA, la colonna portante sulla quale l’informazione genetica è custodita e manipolata.
Per comprendere meglio il modo in cui i due filamenti dell’elica si svolgono quando il progetto genetico controlla lo sviluppo di una creatura vivente, oggi, si utilizza la topologia dei nodi.
L’elica del DNA è come una corda a due fili, con ogni filo che si avvolge più volte attorno all’altro. Quando una cellula si divide, l’informazione genetica è trasferita alle nuove cellule svolgendo i fili, e copiandoli per unire i nuovi fili ai vecchi a coppie. Se si prova a separare i fili di un lungo frammento di corda ci si accorge di quanto sia difficile il procedimento; il DNA si comporta anche peggio. Le stesse eliche sono grandemente avvolte come se la corda fosse a sua volta avviluppata in una matassa. La biochimica genetica deve aggrovigliare e districare questo filo, rapidamente e ripetutamente, senza commettere errori. I biologi affrontano il problema usando enzimi in grado di rompere la catena del DNA in più frammenti, abbastanza piccoli da poter essere esaminati in dettaglio. Essendo la molecola di DNA un complicato nodo molecolare, le ultime ricerche matematiche, sviluppate per studiare i nodi, aprono una nuova linea di ricerca nella genetica molecolare.
Quindi la topologia dei nodi, non è più un passatempo per matematici puri, ma è diventata un importante argomento con applicazioni pratiche in biologia.

 

Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2020 S. Lattes & C. Editori S.p.A.
Privacy Policy | Cookie Policy