Benvenuto nel Mathbox!
Il nuovo portale di Matematica dedicato alla Scuola Secondaria di Primo Grado

facebook-logo.png facebook-logo.png email-icon-lattes.pngphone-icon-lattes.pnglogo lattes

Definizioni Equivalenti

 

Spesso alla richiesta di definizione di un oggetto matematico, lo studente risponde con una serie di informazioni, a volte, superflue.
Per esempio, se il docente chiede la definizione di triangolo isoscele, lo studente, quasi sempre, inizia:

Un triangolo isoscele è un triangolo con:

due angoli uguali;
• due lati uguali;
• l’altezza relativa alla base coincidente con la bisettrice dell’angolo al vertice;
• l’altezza relativa alla base coincidente con la mediana relativa alla base;
• ......

Questa definizione non è sbagliata, ma è sovrabbondante.
Possiamo chiederci: è possibile disegnare un triangolo con due lati uguali che non abbia due angoli uguali?
Se la risposta è sì, nella definizione di triangolo isoscele devono esserci entrambe le informazioni; altrimenti è sufficiente tenerne solo una.
Quindi occorre stabilire ciò che realmente è necessario e sufficiente per definire l’oggetto considerato e ciò che invece si può dedurre dalla definizione stessa.
Nel caso considerato ogni singola proprietà definisce di per sé un triangolo isoscele, e da essa si possono dedurre le atre proprietà.
In matematica, si dice che tutte queste definizione di triangolo isoscele son equivalenti.

In generale:

Due definizioni si dicono equivalenti se individuano lo stesso insieme di oggetti.

Quindi potremmo definire un triangolo isoscele come quel triangolo che ha due lati uguali, ma anche come quel triangolo che ha due angoli uguali, avendo così due definizioni equivalenti.

Scopri la Casa Editrice

lattes bottom

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.

L'Autore

matteo

Matteo Molinari è docente di Matematica dal 2009 nelle Scuole Secondarie di Primo Grado di Roma e del Lazio. Ha svolto e svolge attività di ricerca e formazione in relazione alla didattica della Matematica con particolare attenzione alle nuove tecnologie. Ha collaborato alla stesura di diversi libri di testo per l’editoria scolastica. E’ autore di diversi articoli sulla storia della Matematica pubblicati sul portale online di divulgazione scientifica www.xlatangente.it.